I GLADIATORI DI JAGUAR RACING TORNANO AD ELETTRIFICARE LE STRADE DI ROMA

6 April 2021

  • Jaguar Racing ritorna sulle strade della Capitale d’Italia per il terzo e quarto round dell’ABB FIA Formula E World Championship 2021
  • Dopo aver ottenuto un podio e una vittoria nell’ultima gara in Arabia Saudita, il fantastico team di piloti Jaguar Racing composto da Sam Bird e Mitch Evans vuole ottenere ancora più punti nella gara italiana
  • Il tracciato è un terreno di caccia molto proficuo per Sam e Mitch che nelle stagioni precedenti hanno entrambi vinto a Roma
  • Il terzo round prenderà il via sabato 10 aprile alle ore 16:00 locali, mentre il quarto round partirà domenica 11 aprile alle ore 13:00 locali con il team Jaguar Racing in testa nella classifica del campionato a squadre

6 aprile 2021 - Ultimi preparativi per il team Jaguar Racing in vista dei prossimi due round dell’ABB FIA Formula E World Championship, che si svolgeranno sul circuito cittadino della Capitale d’Italia sabato 10 aprile alle ore 16:00 locali e domenica 11 aprile alle ore 13:00 locali.

È la prima volta che Jaguar Racing torna a Roma dall’aprile 2019, anno in cui il team britannico aveva  potuto festeggiare la sua prima vittoria in Formula E con Mitch Evans e la prima vittoria assoluta di Jaguar nelle competizioni motoristiche dal lontano 1991. Il circuito di Roma, dislocato nel quartiere dell’Eur, rappresenta un terreno di caccia molto prolifico per Sam Bird, che nel 2018 ha vinto l’e-prix italiano.

Attualmente in testa nella classifica del campionato a squadre dopo la doppia gara di Diriyah in Arabia Saudita, il team Jaguar Racing è molto determinato nel voler conquistare ancora più punti e continuare la striscia positiva di risultati ottenuti a Roma, così come nel voler mantenere la sua posizione di leader del campionato.

Mitch Evans
Mitch Evans
Sam Bird

Abbiamo iniziato l’ABB FIA Formula E World Championship 2021 in modo molto positivo e, dopo le due eccellenti prestazioni di Mitch e Sam in Arabia Saudita, siamo felici di essere in testa nella classifica del campionato a squadre. Per le qualifiche del Group 1, quella di Roma sarà un sfida molto impegnativa per entrambi i piloti e per questo non possiamo riposare sugli allori. La squadra ha lavorato duramente per molti giorni al fine di raggiungere la migliore condizione possible in vista della gara italiana. Dopo aver celebrato la nostra prima vittoria in Formula E all’e-prix di Roma del 2019, la Capitale d’Italia occupa un posto speciale nei nostri cuori e anche per questo cercheremo di far proseguire questo momento molto positivo.

James Barclay
Team Director di Jaguar Racing

Non vedo l’ora di gareggiare per la prima volta in Italia con il team Jaguar Racing e di tornare in pista al volante della mia Jaguar I-TYPE 5. Abbiamo iniziato la nostra collaborazione in modo straordinario, ottenendo una fantastica vittoria a Diriyah. In passato Roma mi ha accolto alla grande, tanto che nel 2018 sono arrivato primo. Per le qualifiche del terzo round, io e Mitch siamo entrambi nel Group 1. Anche se non sarà affatto facile, daremo il massimo per consentire alla squadra di mantenere questa posizione di vantaggio.

Sam Bird
pilota Jaguar Racing #10

L’E-Prix di Roma riporta alla mente dei ricordi molto speciali per tutti i componenti del team Jaguar Racing. Per me ha rappresentato la mia prima vittoria in Formula E e quelle fantastiche emozioni le ricorderò sempre per tutta la vita. Anche a Roma dobbiamo sfruttare lo slancio positivo inziato in Arabia Saudita e speriamo che tutto il duro lavoro fatto ci possa assicurare un grande risultato in pista.

Mitch Evans
pilota Jaguar Racing #20

Il weekend di gare sulle strade della Capitale italiana inizierà sabato 10 aprile alle ore 16:00 locali e proseguirà, meno di 24 ore dopo, con la gara di domenica 11 aprile delle ore 13:00 locali.

Maggiori informazioni

Race to Innovate

La Formula E rimane un appuntamento prioritario per Jaguar Land Rover e per la mission dell’azienda Destination Zero. Essendo l’unico campionato al mondo riservato ai veicoli elettrici, la Formula E ci consente di testare e sviluppare nuove tecnologie in un ambiente ad elevate prestazioni. Continua ad essere il banco di prova della nostra mission Race to Innovate, che vedrà gli apprendimenti Race to Road e Road to Race contribuire nel plasmare il nostro futuro elettrico, un futuro che appassiona Jaguar e che sarà dedicato a produrre benefici per la nostra società, per il mutevole panorama della mobilità, per la sostenibilità e per i nostri clienti.

Note per la stampa

Jaguar Racing

Jaguar è tornata alle competizioni nell'ottobre del 2016, diventando il primo Premium brand a partecipare alle gare cittadine del Campionato FIA Formula E, riservato a vetture completamente elettriche. Nel 2019 il team ha conquistato l’E-Prix di Roma, la prima vittoria Jaguar nelle competizioni motoristiche internazionali dal 1991.

Per il futuro dell’elettrificazione Jaguar, la Formula E con la mission Race to Innovate rappresenta un eccellente banco di prova.

In qualità di costruttore ufficiale in Formula E, Panasonic Jaguar Racing progetta il proprio gruppo motopropulsore composto da motore, trasmissione, inverter e sospensioni posteriori.

Per una migliore gestione dei costi, il telaio in fibra di carbonio e la batteria sono componenti comuni e uguali per tutte le 12 squadre. Ciò consente di concentrarsi sullo sviluppo di sistemi a propulsione elettrica leggeri ed efficienti che miglioreranno le prestazioni dei futuri veicoli elettrici Jaguar Land Rover.

Quella 2020/21 è la prima stagione di Formula E da quando la serie ha ottenuto lo status di World Championship dalla FIA, l’organo di governo degli sport motoristici. Questo sarà il terzo anno in cui le squadre gareggeranno con le futuristiche vetture Gen2.

I team dispongono di due auto, una per pilota, che verranno utilizzate per l’intera durata della gara.

Aldilà dell’essere riservata a veicoli completamente elettrici, la Formula E è una competizione motoristica unica al mondo anche per la scelta delle sue location. Il Campionato si svolge su circuiti temporanei nel centro di alcune delle più portanti città del mondo come Santiago, Diriyah, Roma, Parigi, Monaco, New York e termina con un doppio weekend di gare a Londra.  

Mitch Evans ha concluso la sesta stagione al settimo posto nel campionato piloti, mentre il team Jaguar Racing è arrivato settimo nella classifica a squadre, con una vittoria a Città del Messico, un podio a Santiago e una pole position. Per la settima stagione è affiancato dal pilota britannico Sam Bird, che ha vinto una gara in ogni stagione di Formula E.

Nella settima stagione il torneo è stato ufficialmente riconosciuto come un campionato mondiale dall’organo di goveno della FIA e sarà conosciuto con il nome di ABB FIA Formula E World Championship